Voucher scuola 2018-19

É operativo il bando regionale per il cosiddetto “Voucher per il diritto allo studio anno scolastico 2018/2019”, con il quale vengono erogati contributi alle famiglie degli studenti, per le spese di iscrizione e frequenza per il prossimo anno scolastico. La comunicazione è presente sul sito della Regione Piemonte. Vi segnaliamo anche questo articolo. Si può presentare la domanda a partire dal 15 maggio fino al 18 giugno 2018. Il requisito fondamentale è avere un ISEE inferiore a € 26.000,00 (per consentire a chi ancora non ne fosse provvisto di presentare comunque la domanda, gli uffici regionali acquisiranno direttamente dalla banca dati Inps l’Isee valido al 30 giugno 2018). Le informazioni sulla compilazione della domanda (che si fa esclusivamente online) si trovano al seguente indirizzo: www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio É necessario avere installato sul proprio PC il software Adobe Reader, che si può scaricare gratuitamente all’indirizzo: https://get.adobe.com/it/reader/ Per accedere al servizio occorre essere in possesso di credenziali valide di Sistema Piemonte (www.sistemapiemonte.it) o di Torino Facile (www.torinofacile.it). ATTENZIONE: SONO VALIDE QUELLE DELL’ANNO SCORSO! Se non si possiedono le credenziali (login, password e PIN) bisogna rivolgersi all’Ufficio Regionale per le Relazioni con il Pubblico di piazza Castello 165 (dal lunedì al giovedì 09.00 - 12.30 / 14.00 - 15.30 e venerdì 09.00 - 12.30). Per assistenza potete contattare il numero verde gratuito della Regione Piemonte 800-333444 (orario 9-18). Chi ha difficoltà nella compilazione può contattare per un appuntamento Fabio della Segreteria (telefono: 011-2304191, mail: segreteria.primaria@michelerua.it).

Graduatoria provvisoria 2018-19

E' possibile scaricare la graduatoria provvisoria per l'anno 2018-19.

ATTENZIONE!!!

I RICORSI DEVONO AVVENIRE ENTRO IL 13 MARZO 2018 ALLA COMMISSIONE UNICA DI CIRCOSCRIZIONE. IL 26 MARZO 2018 SARANNO AFFISSE LE GRADUATORIE DEFINITIVE. Nelle graduatorie definitive sarà indicata l’assegnazione dei posti, con la dicitura “ammesso” vicino alla scuola in cui la domanda è accolta. La rinuncia al posto nella prima scuola scelta viene considerata come rinuncia per tutte le scuole della circoscrizione indicata nelle preferenze. In caso di ammissione in  una scuola che non sia la prima scelta, si può rinunciare al posto e restare in lista d’attesa per due volte; la terza rinuncia comporta la cancellazione dalle graduatorie di tutte le scuole della circoscrizione. Se il bambino o la bambina sono “ammessi”, dal 26 marzo 2018 uno dei genitori deve comunicare in forma scritta l’accettazione o la rinuncia alla scuola d’infanzia in cui è assegnato il posto. Dal 4 aprile 2018 la scuola contatterà telefonicamente i genitori che non abbiamo comunicato l’accettazione o la rinuncia, affinchè lo facciano entro 2 giorni lavorativi dalla chiamata. Se i genitori non vengono reperiti telefonicamente e/o non facciano pervenire rinuncia o accettazione scritta, viene inviato un telegramma. La mancata risposta al telegramma entro 2 giorni lavorativi è considerata rinuncia al posto.