Quaresima di fraternità 2011

Marzo 28th, 2011 by gianluca

Il cammino della Quaresima ci invita una volta di più alla conversione, fatta di una maggiore vicinanza a Dio e ai fratelli, soprattutto i più bisognosi. Per questo motivo ogni anno i quaranta giorni che ci preparano alla Pasqua sono accompagnati anche da quella che per tradizione si chiama “Quaresima di Fraternità”. La Caritas Parrocchiale, in accordo con il Consiglio Parrocchiale ha deciso, quest’anno, di sostenere…
… alcuni progetti dell’oratorio salesiano di Ibadan, in Nigeria. L’oratorio è alla periferia Est di una città che per estensione è la seconda dell’Africa, con oltre quattro milioni di abitanti, la maggior parte dei quali vive ancora senza corrente elettrica e acqua in casa.
La casa salesiana rappresenta davvero un’oasi di serenità in una zona povera.Giovane nella sua costituzione (fu inaugurata nel 2005) nasce come casa di formazione per i giovani che decidono di intraprendere il cammino per divenire salesiani, ma subito si apre al territorio con l’estate ragazzi prima e con un centro giovanile poi.

Poichè una delle difficoltà maggiori è quella di reperire acqua potabile (quella che si può bere è confezionata in sacchetti di plastica, oppure è necessario disporre di pozzi per prelevarla dalle falde sotterranee) l’oratorio ha deciso di attrezzarsi con un secondo pozzo per l’oratorio, la cui costruzione è ovviamente abbastanza onerosa. Questo aiuto, quindi, rappresenta il primo nostro obiettivo per la Quaresima.
Ma anche formare i giovani e prepararli alla vita salesiana rappresenta un onere… per questo si è deciso di aiutare la comunità di Ibadan “adottando” un giovane per permettergli di studiare e di formarsi e divenire così un “figlio di don Bosco” fra i giovani della Nigeria, soprattutto quegli “street boys” che spesso lasciano la loro famiglia (abbandonati, o per loro iniziativa) e vivono dove e come capita, letteralmente sulla strada.

Ogni anno la Quaresima di Fraternità ci ha permesso di aiutare molte comunità in difficoltà: anche se il momento non è facile, sicuramente riusciremo a fare qualcosa per queste persone che vivono sì lontane da noi, ma che, inserite in una comunità salesiana, ci sono vicine nello spirito.
Buona Quaresima!

Leave a New Comment